Corpo Liminale @ Workspace Ricerca X ,Torino,Lavanderia a Vapore, Febbraio 2019.

CORPO LIMINALE :Tracciando Identita’ Invisibili

“Facendo esperienza delle sensazioni presenti nel corpo la mia ricerca investiga come l’ immaginario  possa trasformarsi in ‘immagine cinetica’, fonte propulsiva per il movimento. Cosa accade al tracciato del corpo quando rivive il
proprio sogno interno? Che nuove coordinate spazio temporali possono emergere ?

Come comunicano queste ‘immagini cinetiche/immagini sogno’ tra loro?”

http://www.ricercax.com/en/residenze/rebecca-marta-dandrea

 

This slideshow requires JavaScript.

 

This slideshow requires JavaScript.

 

DiAnimeVenti

andre e rebe

DiAnimeVenti e’stato un incontro estemporaneo di anime creative appassionate per la performance in spazi inconsueti.
Dopo un periodo di sperimentazione in vari spazi urbani durante l’estate, la collaborazione e’ culminata in un evento in occasione di ChiareScure Festival (Ottobre 2018) presso Mare Culturale Urbano a Milano. In ‘FonteDiVento:Incursioni Estemporanee in Movimento’ ci siamo lasciati ispirare dal dialogo con gli elementi naturali capaci di risvegliare uno stato onirico ,ebbro di vita, per rivivere lo spazio tempo con una rinnovata lucidita’…”
con Andrea Campani, Stefano Floreani, Rebecca Marta D’Andrea

bella1

Corpo Archivio Stanza della Memoria #Here4 Cavallerizza

Per Here#4 l’ultima Mostra Collettiva di @CavallerizzaIrreale a Torino, Maggio 2019,  ho creato una ‘stanza della memoria’: un’installazione in cui il pubblico ha tracciato, lasciato un segno (un oggetto,un disegno,uno scritto,un suono,una danza, un gesto) legato a una memoria significativa di un luogo della citta’ di Torino.

La stanza e’ stata cosi’ un archivio vivente temporaneo e una mappa interattiva di memorie disponibili alla continua composizione, scomposizione e rielaborazione da parte dei visitatori.

Chi si trovava a visitare la stanza e’ divenuto un cocreattore attivo capace di trasformare il mandala di oggetti e interagire con le persone che incontrava,dando forma a nuove composizioni. Dalla costellazione di incontri piu’ o meno casuali  e’ nato un dialogo creativo, cristallizzando per brevi momenti nuove rielaborazioni del simbolismo delle memorie stesse.

L’ intento e’ stato quello di far emergere un filo invisibile che, collegando memorie di luoghi e persone, nelle tracce lasciate dalla trasformazione continua, desse vita ad un’identita` sotterranea della citta`e tramite la funzione transcendentale e alchemica dell’arte, potesse aprire nuove possibilita`di comunicazione tra i canali di memorie consce e inconsce attraverso tracciati che si sovrapponevano con modalita` piu’ o meno casuali.

Possiamo rivivere l’essenza dei punti di riferimento di luoghi e simboli consolidati nell’inconscio individuale e collettivo sotto nuove possibili prospettive?

Che nuova qualita’ di dialogo puo`sorgere?

Un invito a cantare le memorie,danzarle,tracciarle, rielaborarle.. ri suonando le vibrazioni che emanano a livello collettivo  per trasformarle e andare oltre gli schemi del passato.Per non ripetere, per evolverci insieme.

Questa domanda rientra a far parte del progetto piu` ampio ‘Corpo Liminale/Corpo Archivio:Tracciando Identita` Invisibili ’ in cui dal 2015 sto investigando come la creativita` puo` dar vita a nuove dimensionalita’ di dialogo tra memorie individuali e collettive risvegliando un essenzialita`che seppure invisibile diventi in qualche modo tangibile e fonte di una nuova presa di coscienza.

Purtroppo nel Novembre 2019 Cavallerizza Irreale e’ stata sgomberata dalle autorita’.

Ho volontariamente lasciato che l’istallazione venisse murata all’interno della struttura..come testimonianza resiliente di un sogno che continua a vivere nonostante possa temporaneamente venire seppellito.

Ringrazio i ragazzi di Cavallerizza che mi hanno supportato e aiutato ad esplorare e a crescere insieme per fare vivere una modalita’ di convivenza fondata sulla creativita` e affrontando le molteplici sfaccettature del condividere un sogno colllettivo.

Anche alla luce degli eventi odierni credo che al di la’ di ogni luogo ..ogni comunita` viva dentro noi e le nostre anime sono sempre in grado di comunicare e risintonizzarsi tra loro attraverso canali piu’ alti, quando non e’ possibile incontrarsi fisicamente.

 

Corpo En Sonho

IMG-20200307-WA0000Oficina de Desenho e Som em Movimento
CORPO EM SONHO: exploração criativa do movimento e imaginação
Este workshop investiga a sinestesia como um modo de explorar os significados simbolicos que vivem no corpo (individual e coletivo) e usando a função transcendente da arte para buscar formas de transformá-los em movimento, musica e ritual. Existe algum espaço interativo onde a ponte entre as dimensões internas e externas possam ser exploradas e transformadas coletivamente? Pode a criatividade nos dar um caminho para nos tornarmos co-criadores conscientes deste espaço entre?
 
com Rebecca Marta D’Andrea
Projeto Rede no Sitio Alamo
20 21 22 Março
Sapucai Mirim (MG)
Reserva: +5511997537553
28 Março
Das 9h as 13h
Na Casa Rosada
Traversa dos Barris h30
Salvador de Bahia
Reserva: rebymarta@yahoo.com
@casarosadabarris